Loading...

Nasce il primo hotel di Airbnb

Un mega complesso con 324 unità abitative. Questo è il nuovo progetto firmato Airbnb, che segna così una svolta totale rispetto al modello di business seguito fino a oggi e promuove per la prima volta qualcosa che assomiglia più a un hotel che a una casa. Insieme al Newgard Development Group, Airbnb sta lavorando a una struttura che verrà inaugurata nel primo quarto del 2018 a Kissimmee, vicino al parco di Disney World in Florida.

Si tratta del primo immobile made in Airbnb al 100%: i proprietari degli appartamenti sottoscriveranno un contratto direttamente con il colosso dell’home sharing.  L’edificio si chiamerà Niido e offrirà una serie di servizi esclusivi per gli utenti: grazie a un’app, gli affittuari potranno interagire da remoto con un dipendente del palazzo e richiedere check in, check out, servizi di lavanderia e altri extra.

I proprietari potranno affittare i propri appartamenti (o anche singole stanze) utilizzando la piattaforma web del brand. Entreranno così a far parte del programma Friendly Buildings di Airbnb, lanciato nel settembre del 2016, che permette a ospiti e padroni di casa di collaborare per concordare delle regole e aggiornare eventuali contratti di affitto.

Questo è solo il primo edificio di una nuova strategia adottata dal leader dell’home sharing: per la fine del 2018 è infatti prevista l’apertura di un altro edificio, con caratteristiche simili a Niido, nel sud- est degli Stati Uniti.

Airbnb avrà così un controllo diretto su tutta la filiera, dalla prenotazione alla gestione dell’alloggio, con la possibilità di intervenire prontamente nel caso qualcosa non si svolga nel migliore dei modi per proprietari e clienti.


Fonte: WIRED.it

 LIVE CHAT