Loading...

TripAdvisor marchia in rosso le strutture dove gli utenti hanno segnalato atti di violenza

TripAdvisor ha iniziato a segnalare le pagine di strutture alberghiere in cui si sono verificati atti di violenza, problemi di salute, sicurezza e ogni tipo di discriminazione. La novità è rappresentata con una nota in rosso il cui contenuto è il seguente: “TripAdvisor è venuto a conoscenza di recenti eventi o notizie diffuse dai medie riguardanti questa struttura che potrebbero non essere riportate nelle recensioni di questo profilo. Pertanto, ti consigliamo di cercare ulteriori informazioni su questa struttura se stai organizzando un viaggio“.

Alla base della decisione c’è un report pubblicato dal Milwaukee Journal Sentinel a inizio mese, in cui si parlava di un commento su un tentativo di aggressione e stupro censurato dalla società con sede nel Massachusetts poiché scritto in un “linguaggio inappropiato”. Su esplicita richiesta dell’autrice della recensione, un’americana residente a Dallas che nel 2010 soggiornò presso l’Iberostar Paraiso Maya subendo attenzioni indesiderate da un agente della sicurezza del resort messicano, TripAdvisor è tornata sui propri passi pubblicando il commento dell’ospite, chiarendo che dopo la revisione della propria policy non ci sarebbero stati più problemi di pubblicazione.

L’inserimento dell’avviso in rosso “non è punitivo ma informativo“, ha spiegato Kevin Carter, portavoce della piattaforma al New York Times. La dimostrazione è la sua durata provvisoria: “La nota rimarrà sulla pagina per tre mesi, ma se il problema persiste potranno restare più a lungo“. Una scelta che lascia più di un dubbio, poiché garantire informazioni delicate come il verificarsi di aggressioni o molestie per soli tre mesi non appare una soluzione per i viaggiatori interessati a prenotare presso un hotel. Semmai, una informazione utile sarebbe quella di evidenziare se l’autore o gli autori del misfatto siano ancora in servizio oppure siano stati allontanati dalla struttura in questione.

L’unica certezza è che gli alberghi resteranno sempre presenti su TripAdvisor, che stabilirà quando aggiungere e rimuovere l’avviso attraverso un gruppo di dipendenti deputati a controllare i casi indicati dagli utenti o dai mezzi di comunicazione.

Al momento sono tre le strutture marchiate col bollino rosso, tutte e tre in Messico, nella zona di Playa del Carmen, una delle più visitate del paese centroamericano. Si tratta del Grand Velas Riviera Maya, l’Iberostar Paraiso Maya e l’Iberostar Paraiso Lindo, resort dove i turisti hanno segnalato più di una volta situazioni di pericolo.


Fonte: WIRED.it

 LIVE CHAT