Loading...

I vampiri di Tokyo aprono il Torino Film Festival

I vampiri di Tokyo aprono il Torino Film Festival

Sarà «Tokyo Vampire Hotel» del giapponese Sion Sono, presenza costante delle passate edizioni, il primo titolo in cartellone al Torino Film Festival 2018: sarà proiettato venerdì 24 alle 16 nella sala Uno del Massimo, primo atto di una maratona di lungometraggi, documentari, corti e incontri in programma sino a sabato 2 dicembre (consueta appendice la domenica 3 con i titoli vincitori). In totale, 169 film. L’inaugurazione è venerdì 24 novembre, rigorosamente a inviti sia al cocktail spettacolo della Mole Antonelliana alle 19 che al film «Finding your feet - Ricomincio da me» di Richard Loncraine alle 22 nelle tre sale del Massimo.  

IL CARTELLONE  

Il ricco cartellone annovera oltre ai consueti concorsi, l’arrivo di Asia Argento in qualità di «Guest director», la personale sul cinema di Brian De Palma, la classica «Notte Horror» del primo sabato al Massimo, la «Musica e provocazioni» con i ritratti di Marianne Faithfull e Grace Jones, un inedito Godard per la tv.  

Fra gli ospiti attesa per Noomi Rapace, Claude Lanzmann, Valerio Mastandrea, Paolo Genovese, Pino Donaggio, Filippo Timi, Edoardo Leo mentre alla guida della giuria dei lungometraggi c’è uno dei registi di primo piano della scena contemporanea quale è da considerarsi il cileno Pablo Larrain («Tony Manero», «Neruda», «Jackie»). Fra i possibili arrivi, Nanni Moretti per il ricordo di Carlo Mazzacurati. Il tutto dalle 9 del mattino a mezzanotte al Reposi e al Massimo: rispetto allo scorso anno manca il Lux, e non è un’assenza da poco.  

LEGGI ANCHE TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI SUL TORINO FILM FESTIVAL 2017  

IL FILM D’APERTURA  

Il film scelto per l’inaugurazione - rigorosamente a inviti - del Tff 2017 è «Finding your feet - Ricomincio da me», commedia inglese di Richard Loncraine («Firewall», «Ruth & Alex») con il «Codaliscia» di «Harry Potter» Timothy Spall e Imelda Staunton («Pride», «Maleficent») protagonisti. Si comincia con la triste scoperta, nel giorno dell’anniversario di matrimonio, da parte di Sandra: il marito la tradisce da anni con la sua migliore amica. Lei fugge dalla sorella e comincia una nuova vita, all’insegna del ballo. La proiezione al pubblico è sabato 25 alle 14,30 al Massimo Uno 

WHAT HAPPENED TO MONDAY  

È una delle star del Tff Noomi Rapace, la Lisbeth Salander della trilogia cinematografica di «Millennium» da Stieg Larsson: l’attrice svedese approda a Torino a presentare «What Happened to Monday» di Tommy Wirkola («Hansel & Gretel - Cacciatori di streghe»), film di fantascienza che narra di sette gemelle che vivono nascoste su un pianeta terra in cui vige la legge del figlio unico. Nel cast, Glenn Close e Willem Dafoe. Proiezioni domenica 26 alle 22 al Reposi 3, il 27 alle 14,45 al Reposi 3 e il 28 alle 10,45 al Reposi 2.  

DARKEST HOUR  

È uno dei fenomeni cinematografici dell’anno «Darkest Hour / L’ora più buia», il film dell’eclettico regista inglese Joe Wright («Espiazione», «Hanna») che vanta Gary Oldman autorevole candidato all’Oscar per l’interpretazione di Winston Churchill. La storia è ambientata nel 1940 e vede il primo ministro inglese chiamato a decidere se entrare in guerra o venire a patti con la Germania nazista. La sceneggiatura è firmata da Anthony McCarten («La teoria del tutto»). Proiezioni venerdì 1 dicembre alle 22,15 al Reposi 3, sabato 2 alle 11,15 e 22 al Reposi 2.  

PARIS TEXAS  

Nella scelta del «guest director» Asia Argento in «Amerikana» svetta il capolavoro di Wim Wenders «Paris Texas», pellicola del 1984 Palma d’Oro al Festival di Cannes ambientata nel «Texas tristissimo» come sottolinea l’attrice presentando la sezione. La macchina da presa segue le gesta dei singolari personaggi interpretati da Harry Dean Stanton, Nastassja Kinski e Dean Stockwell sulla musica di Ry Cooder e con la fotografia di Robbi Muller. Proiezioni giovedì 30 alle 22 al Massimo 2 e l’1 alle 14,15 al Massimo 3.  


 LIVE CHAT